News mSTC

Stampa
PDF
Apr
14

Dal 24 Aprile al 4 Maggio, si ritorna ad invadere i luoghi della cultura grazie alle #InvasioniDigitali

Autore // Segreteria mSTC

Dopo il grande successo della prima edizione non poteva mancare l’invasione 2014 che si terrà dal 24 aprile al 4 maggio. Sono già tantissime le richieste che stanno arrivando da tutta Italia, e non solo, per condividere intenti e passioni che in questa edizione stanno superando anche i confini geografici dei paesi.

Gli obiettivi restano gli stessi: diffondere la cultura digitale e l’utilizzo degli open data, formare e sensibilizzare le istituzioni all’utilizzo del web e dei social media per la promozione e diffusione del patrimonio culturale.

Le #invasionidigitali, come già avvenuto lo scorso anno, saranno una bella occasione per far rivivere i luoghi più belli e poco conosciuti del nostro paese e per promuovere le eccellenze artistico-culturali di ogni territorio, dando vita a spazi per la condivisione e la collaborazione tra cittadini ed istituzioni a favore di una politica culturale nuova, aperta e libera.
Rinnovato così l’invito ad “invadere” i luoghi di cultura armati di fotocamere, videocamere, smartphone, tablet & Co.

Anche quest’anno sarà possibile partecipare ad una delle invasioni in programma, organizzarne liberamente una o più di una! Durante la passata edizione sono state organizzate oltre 200 invasioni, alcuni eventi come quello al Centro Storico di Perugia, al Mart di Rovereto, al Castello Aragonese di Taranto, alla Certosa di Padula ed alla Gam di Palermo hanno registrato centinaia di persone.

Per tutti i partecipanti l’hashtag da utilizzare resta #invasionidigitali che sarà affiancato dal tag ufficiale di ogni singola invasione, mentre dovrà essere utilizzato #digitalinvasions per tutti coloro che parteciperanno dall’estero e per chi dall’Italia posterà contributi in inglese.

Per informazioni sulle modalità di partecipazione visitate il sito ufficiale, oppure scrivete all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Stampa
PDF
Apr
07

Letizia Moratti lancia a Iusve l’«economia positiva». Al convegno annuale dell’Università salesiana la proposta di una finanza diversa, che aumenti il benessere sociale

Autore // Ufficio Stampa IUSVE

«Siamo chiamati a ripensare il nostro modello economico e sociale. Tutti: gli stati, la finanza, le imprese e anche il “terzo settore”». L'appello a puntare su una nuova economia, l'«economia positiva» (secondo la definizione di Jacques Attali), è risuonato oggi nel campus di Iusve, l'Università salesiana di Venezia. A farsi portavoce di questa istanza è stata Letizia Moratti, già sindaco di Milano e ministro dell'Istruzione, che ha dato avvio al convegno annuale dell'istituto universitario, centrato su “Abitare il futuro. Nuove prospettive per uno sviluppo equo e sostenibile”.

Quella attuale, ha spiegato Moratti, non è «un'epoca di cambiamenti, ma il cambiamento di un'epoca», che vive le conseguenze – in termini di recessione e disoccupazione – di «una finanza stravolta, non più a servizio dell'economia ma di se stessa». La co-fondatrice della Fondazione San Patrignano, che fa parte anche di una task force sulla finanza sociale del G8, ha auspicato la definizione di «un nuovo modello economico che tenga conto di indicatori diversi rispetto a quelli attuali», come il Pil. C'è necessità allora di creare «un ecosistema favorevole perché tutte le imprese sentano propria, oltre al profitto, la missione di contribuire al benessere sociale e collettivo». Una risposta alla crisi sono infatti anche le “imprese sociali”, che hanno come obiettivo la soluzione di problemi sociali e che in Europa danno lavoro a 11 milioni di persone e rappresentano il 10% del Pil. Vanno perciò salutati con estremo interesse la recente dichiarazione di Strasburgo, che chiede uno sviluppo “più giusto, più verde e ancorato nelle comunità locali”; come anche le moderne forme di microcredito, la nascita della prima borsa sociale europea, l'emissione dei primi “social impact bond”, il cui rendimento è ancorato a obiettivi non finanziari ma sociali. Di questi temi si parlerà nel corso di LHFORUM, ospitato il 12 e 13 giugno a San Patrignano; del comitato scientifico farà parte anche il preside di Iusve, Aurduino Salatin.

Stampa
PDF
Apr
07

Offerta di lavoro Pasqua Vigneti e Cantine (VR)

Autore // Segreteria mSTC

La Pasqua Vigneti e Cantine viene fondata nel 1925  e in breve tempo si afferma nel panorama enologico italiano facendo conoscere i vini italiani oltre confine, esportando così la cultura enologica italiana in Europa e nel mondo.
L’azienda ricerca una figura professionale laureata, che sia in grado di occuparsi dei nuovi tipi di comunicazione, creando e gestendo i contenuti dei propri social network e migliorando il sto web dell’azienda.

Se interessati, siete pregati di inviare il vostro Curriculum vitae formato europeo e Curriculum grafico, alla Dott.ssa Brovero Emilia all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .
Per ulteriori informazioni sull’azienda, visionare il sito ufficiale.

Stampa
PDF
Apr
05

Open day 2014-2015: lo IUSVE si presenta ai nuovi talenti!

Autore // Segreteria IUSVE

Lo IUSVE si presenta ai nuovi talenti!
L’Open Day prevede una parte introduttiva sull’offerta accademica IUSVE e il mondo universitario a cui fa seguito la presentazione dettagliata dei singoli corsi di laurea.
L’incontro si terrà dalle 16.30 alle 18.00.

PER PARTECIPARE AGLI OPEN DAY

Eventbrite - Open Day IUSVE - 9 maggio 2014

Eventbrite - Open Day IUSVE - 10 maggio 2014

Dott.ssa Cinzia Tieuli
Ufficio informazioni e orientamento
Via dei Salesiani 15

30174 Venezia Mestre (VE)

Tel.: +39 041 5498506

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Stampa
PDF
Mar
29

Nuove prospettive per uno sviluppo equo e sostenibile - Convegno annuale di studio IUSVE

Autore // Segreteria mSTC


Sabato 5 aprile 2014 dalle ore 09:00 alle ore 16:30 si terrà presso il campus di Mestre IUSVE il Convegno annuale di studio dal titolo "Nuove prospettive per uno sviluppo equo e sostenibile".

L’EXPO 2015 dedicata al tema “Nutrire il pianeta. Energia per la vita” rappresenta per l’Italia un appuntamento di grande significato dal punto di vista non solo economico, ma soprattutto sociale e culturale. Lo IUSVE, in coerenza con il proprio progetto culturale, ritiene che tale occasione sia proficua anche per offrire ai propri studenti, ai propri docenti e alle comunità del Nordest un momento di riflessione e confronto sui nuovi paradigmi dello sviluppo umano. Del resto è la stessa Congregazione Salesiana a ribadire che l’ambito universitario “risponde ad un compito ed impegno ecclesiale: la Chiesa, ‘esperta in umanità’, va incontro all’uomo e alla donna attraverso l’Università per dare spazio ad un dialogo culturale, scientifico, tecnico, educativo e professionale che promuova la dignità della persona umana, la solidarietà, la giustizia e lo sviluppo equo.” Partendo da questo quadro di riferimento, i temi della "sostenibilità" e dello "sviluppo equo" vanno intesi come equilibrio/armonia tra la persona (con i suoi diritti e doveri), la società e cultura di riferimento, con le altre società e culture (multiculturalità e cooperazione) e con l'ambiente naturale (dimensione ecologica). In tale prospettiva, il convegno intende discutere nella parte in plenaria alcuni nodi fondativi di un nuovo possibile scenario economico (positive economy), dopo i disastri indotti dal capitalismo finanziario, in cui le istanze antropologiche, educative e sociali ispirate al rispetto della persona e della natura siano assunte come basi a servizio del futuro delle giovani generazioni.

Per partecipare all'evento è necessario registrarsi tramite Eventbrite a questo link.

Segue il programma della giornata:

09:30 Saluti e benvenuto
Arduino Salatin, Preside IUSVE

09:45 Introduzione
Nicola Giacopini, Direttore Dipartimento di Psicologia IUSVE

10:00 - 10:45 Keynote speaker: Letizia Moratti
Fondazione San Patrignano e componente task force sulla finanza sociale G8
Economia positiva e nuovo sviluppo per le generazioni future



11:00 - 12:30 Punti di vista

Franca Olivetti Manoukian, Psicosociologa - Studio APS, Milano
Quale psicologia per una vita equa e sostenibile

Roberto Albarea, IUSVE
Sostenibilità in educazione

Francesco Pira, IUSVE
Comunicazione e sviluppo sostenibile

Modera: Maria Pia Zorzi, Giornalista RAI

--
12:30 - 13:30 Voce agli studenti
Interventi e dibattito con gli esperti
Presentazione video


13:30 - 14:15 Pausa pranzo

14:15 - 14:30 Introduzione workshop
Nicola Giacopini, IUSVE

14:30 - 16:30 Workshop paralleli di approfondimento (per l'elenco completo, cliccare qui).

Per partecipare all'evento è necessario registrarsi

Eventbrite - Abitare il futuro: nuove prospettive per uno sviluppo equo e sostenibile

Stampa
PDF
Mar
28

Visita Accademica 2014: Berlino - Pagamento Trasporti e Musei

Autore // Nicolò Cappelletti

Dal 07 all’11 aprile 2014 si svolgerà la Visita Accademica-culturale a Berlino, City of Design Unesco.

Gli studenti sono invitati a versare 90,00 euro per i biglietti di trasporto per Berlino e ingressi musei presso l'ufficio Contabilità (negli orari di apertura) nel Campus di Mestre o in Segreteria dalla dott.ssa Cristiana Pauletti nel Campus di Verona (negli orari di apertura) entro il 02 aprile 2013.


Si ricorda, agli studenti del Campus di Mestre, che l'ufficio Contabilità seguirà i seguenti orari:
- lunedì dalle ore 08,00 alle ore 14,00;
- martedì dalle ore 08,00 alle ore 16,00;
- mercoledì dalle ore 11,30 alle ore 14,00.

Scarica qui sotto il programma del viaggio:


Scarica qui sotto le informazioni per il bagaglio:



Per ulteriori informazioni contattare Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Stampa
PDF
Mar
27

On the move: il contest di pubblicità Progresso sulla diversità di genere

Autore // Segreteria mSTC

Per il 2014 la Fondazione Pubblicità Progresso promuove ON THE MOVE, un concorso per tutti i giovani italiani (studenti universitari e delle scuole superiori) che credono nell’importanza della comunicazione sociale.




Il contest 2014 è legato alla campagna di Pubblicità Progresso Punto su di te sul tema della valorizzazione della diversità di genere, un argomento complesso e di attualità sul quale è necessario sensibilizzare anche i giovani.

 Gli studenti possono partecipare al contest realizzando un video, una sceneggiatura, uno spot radio, un annuncio ma anche un racconto, un’infografica, una ricerca sociale, un evento unconventional.
 Si può parlare del ruolo della donna nel mondo del lavoro ma anche del tema della conciliazione dei tempi; della suddivisione dei compiti in famiglia ma anche della lotta a stereotipi, abusi, violenze. 

L’importante è proporre un messaggio positivo capace di stimolare un vero cambiamento culturale!





In palio l’invito alla premiazione con soggiorno a Milano e 20 ebook reader.


 Il regolamento completo è consultabile a questo link.
Qui è possibile trovare tutte le informazioni utili: il regolamento del concorso, la scheda di presentazione dell'elaborato, alcuni suggerimenti.

News IUSVE